Corso di Laurea Triennale in Ingegneria delle Infrastrutture per una Mobilità Sostenibile

CFU

180

Classe

L-7

Durata

3 ANNI

Iscrizioni

Sempre Aperte

ISCRIVITI ORA

CFU 180

Classe  L-7

Durata  3 ANNI

Iscrizioni  Sempre Aperte

ISCRIVITI ORA
DESCRIZIONE DEL CORSO

Il Corso di laurea in Ingegneria delle Infrastrutture per una Mobilità Sostenibile propone una formazione ingegneristica a largo spettro, comprendente la conoscenza delle basi scientifiche, delle problematiche e delle tecniche operative proprie dell’ingegneria civile, ma anche aperta alla valutazione degli impatti delle infrastrutture di trasporto sull’ambiente nelle sue principali componenti.

L’esercizio del sistema di trasporto di un territorio, dall’auto privata alle reti ferroviarie, per il trasporto sia di persone che di merci, con il funzionamento dei suoi rami e dei suoi nodi, è tra i principali imputati dell’inquinamento ambientale del nostro tempo. La costruzione e la gestione dei rami e dei nodi delle reti debbono garantire non solo equilibrio tra domanda di mobilità e capacità di trasporto offerta, ma anche impatti ambientali, sociali ed economici contenuti.

In altri termini, la scelta delle soluzioni progettuali per le infrastrutture di trasporto, oltre a soddisfare la domanda che ad esse si rivolge, deve garantire sicurezza, comfort, rapidità, capillarità di comunicazioni in misura tale da giustificare e compensare i costi che la comunità sopporta per la congestione, l’inquinamento, l’incidentalità, il degrado delle aree attraversate, il consumo di spazio.

Il corso mira a fornire le conoscenze e le abilità di base per la progettazione di infrastrutture di un sistema dei trasporti (strade, ferrovie, parcheggi, motel, garage ecc), con particolare riferimento all’economia circolare, nell’ottica di una sostenibilità dello sviluppo nell’accezione consolidata del termine e cioè di un’organizzazione degli spostamenti di persone e merci che garantisca alle generazioni future risorse ambientali non inferiori a quelle oggi disponibili.

AnnoInsegnamentoCodiceCFU
1Elementi di informaticaING-INF/056
1Analisi matematica I e fondamenti di geometriaMAT/059
1Analisi di matematica IIMAT/059
1Meccanica razionaleMAT/079
1ChimicaCHIM/076
1FisicaFIS/019
1Management delle infrastruttureING-IND/356
2Elementi di idraulica e costruzioni idraulicheICAR/026
2Fondamenti di ingegneria dei trasportiICAR/059
2Scienza delle costruzioniICAR/0812
2DisegnoICAR/176
2Topografia e cartografiaICAR/066
2GeotecnicaICAR/076
2Fisica tecnicaING-IND/116
2Principi di ingegneria elettricaING-IND/316
2Per la conoscenza di almeno una lingua straniera                     –3
3Strade, ferrovie ed aeroportiICAR/0412
3Tecnica delle costruzioniICAR/0912
3Risparmio energetico nelle costruzioniING-IND/1012
3Scienza e tecnologia dei materialiING-IND/229
3Insegnamento a scelta                  –15
3Altre conoscenze utili per l’inserimento nel mondo del lavoroMDL3
3Prova Finale3
AnnoInsegnamentoCodiceCFU
1Elementi di informaticaING-INF/056
1Analisi Matematica I e fondamenti di geometriaMAT/0512
1Analisi Matematica IIMAT/059
1Meccanica RazionaleMAT/079
1ChimicaCHIM/076
1FisicaFIS/019
1Management della mobilitàING-IND/356
2Elementi di idraulica e costruzioni idraulicheICAR/026
2Fondamenti di ingegneria dei trasportiICAR/0512
2Scienza delle costruzioniICAR/0812
2GeotecnicaICAR/076
2Fisica tecnicaING-IND/116
2Principi di ingegneria elettricaING-IND/316
2Valutazione di piani e progettiICAR/229
2Per la conoscenza di almeno una lingua straniera                       –3
3Strade, ferrovie ed aeroportiICAR/049
3Pianificazione dei trasportiICAR/059
3Tecnica delle costruzioniICAR/0912
3Sostenibilità industriale dei sistemi di trasportoING-IND/1712
3Insegnamento a scelta                    –9
3Insegnamento a scelta                    –6
3Altre conoscenze utili per l’inserimento nel mondo del lavoro MDL3
3Prova Finale                     –3

Il Corso di Laurea in ha lo scopo di formare figure professionali che attraverso un’ampia e significativa conoscenza delle scienze di base sviluppino attraverso l’apprendimento delle discipline ingegneristiche una competenza di carattere generale nel campo delle opere civili (strutturali, geotecniche, idrauliche, delle infrastrutture e sistemi di trasporto, edilizia e ambientali (progettazione e gestione degli interventi di difesa del suolo e di tutela dell’ambiente e dei relativi impianti/sistemi/strutture) e per la difesa dai rischi naturali.

Gli obiettivi formativi specifici sono i seguenti:

  • Conoscenza delle nozioni di base della geometria, dell’analisi matematica, della meccanica razionale, della chimica e della fisica;
  • Capacità di utilizzare strumenti matematici adeguati per la modellazione e la risoluzione di problemi derivanti dalle scienze applicate;
  • Capacità di trasformare un problema fisico in un problema matematico e di interpretarne fisicamente il risultato;
  • Conoscenze di base nel campo dell’ingegneria dei materiali;
  • Conoscenze di base del risparmio energetico nell’ambito dell’ingegneria civile;
  • Conoscenza della topografia;
  • Conoscenza delle leggi che governano il comportamento dei fluidi in quiete o in movimento;
  • Conoscenza delle discipline ingegneristiche nel campo delle opere civili (strutturali, geotecniche, idrauliche, marittime, delle infrastrutture e sistemi di trasporto, edilizia sostenibile, strade, ferrovie e aeroporti, topografia, opere per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili) ambientali (gestione degli interventi di difesa del suolo e di tutela dell’ambiente, compresi i relativi impianti /sistemi / strutture) e della sicurezza (impianti e cantieri, protezione civile, protezione dai rischi naturali) che consentano lo svolgimento di attività quali il dimensionamento di semplici strutture, il calcolo idraulico di canali e condotte, il dimensionamento di semplici opere geotecniche, il dimensionamento di opere marittime e di protezione dei litorali di limitata importanza, la progettazione di semplici infrastrutture stradali, il dimensionamento di opere idrauliche e sanitario-ambientali ordinarie;
  • Conoscenza dei metodi di valutazione della mobilità delle persone e delle merci in determinati territori, della capacità di trasporto dei sistemi di trasporto esistenti e quindi della qualità del loro servizio;
  • Conoscenza di base dei costi monetari e non monetari, diretti ed indiretti di funzionamento del sistema dei trasporti con riferimento ai costi finanziari (costruzione degli impianti, manutenzione e gestione) ed ai costi ambientali (inquinamenti, consumi energetici, tempi di viaggio, sicurezza, rumori, danni al patrimonio storico-monumentale, ecc.).
  • Tecnico delle costruzioni civili e professioni assimilate
  • Tecnico dell’esercizio di reti idriche e di altri fluidi
  • Tecnico della gestione di cantieri edili
  • Tecnico dell’organizzazione del traffico ferroviario

Per l’ammissione al corso di laurea occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado, o di altro titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo, e di un’adeguata preparazione iniziale. In particolare si richiede una buona cultura generale supportata da capacità logiche, il possesso di conoscenze di base di matematica e conoscenze di base della fisica e della logica.

La verifica della preparazione iniziale avverrà tramite un test di ammissione, secondo modalità indicate nel Regolamento Didattico del Corso di Studio. Agli studenti che non superano tale test, ed intendono ugualmente iscriversi, sono assegnati gli Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) che verranno assolti con attività di recupero formativo consistenti nell’obbligo a seguire i precorsi (Corsi Zero) appositamente erogati dall’Università ed a superare i relativi test finali.

Il costo della retta varia da € 1.500€ 3.000,00.

Gli studenti che si iscriveranno presso la Sede dell’Università Telematica Pegaso di Terni potranno usufruire di particolari agevolazioni.  

Iscriversi è semplicissimo, ed è possibile farlo in qualunque periodo dell’anno, senza alcun costo aggiuntivo.

Puoi contattarci per ricevere via email l’apposita documentazione da scaricare, in alternativa potrai venire direttamente in sede per farti assistere nella procedura d’iscrizione, basta contattarci ai seguenti recapiti: 0744800789  –  3479378580 .

RICHIEDI INFO

Alla ricezione della documentazione cartacea da parte della Segreteria Generale, verrà segnalata via e-mail l’avvenuta immatricolazione e comunicate all’utente le credenziali (username e password) per l’accesso alla piattaforma e-learning. Ricevute le credenziali, per accedere alla piattaforma sarà necessario inserire i campi username e password nella sezione Accedi alle Aree di Studio sul sito www.unipegaso.it.

La metodologia didattica dell’Università Telematica Pegaso prevede l’utilizzo di percorsi didattici costituiti da learning objects (unità di contenuto didattico), in cui convergono molteplici strumenti, materiali e servizi, che agiscono in modo sinergico sul percorso di formazione ed apprendimento dello studente. Quest’ultimo, infatti, dispone:

  • delle videolezioni disponibili 24h su 24;
  • delle dispense della lezione, con riferimenti bibliografici e note;
  • delle slides (arricchite da testi, tabelle, immagini, grafici) commentate in audio dal docente;
  • dei test di autovalutazione per la verifica dello stato di apprendimento.

Ogni studente partecipa alle attività della propria classe virtuale, coordinata da tutor esperti. L’attività di guida/consulenza è svolta attraverso la creazione di spazi virtuali interattivi sincroni ed asincroni (forum, web conference, sessioni live, etc.) o, in caso di richieste di chiarimenti personalizzati, via e-mail.

La verifica di profitto finale si svolge in presenza presso la nostra Sede ed è affidata alla Commissione nominata dal Rettore e presieduta dal docente titolare della disciplina. I criteri adottati per la valutazione sono determinati da:

  • i risultati di un determinato numero di prove intermedie (test on-line di verifica dell’apprendimento, sviluppo di elaborati, eventuali attività di laboratorio, etc.);
  • la qualità della partecipazione alle attività on-line (frequenza e qualità degli interventi monitorabili attraverso la piattaforma);
  • i risultati della prova finale in presenza presso le strutture universitarie.

Nell’ambito di ogni corso, gli studenti sono sottoposti, per ciascuna disciplina, ad una prova in itinere, obbligatoria ma non determinante per l’ammissione all’esame finale, allo scopo di monitorare costantemente l’apprendimento. Le prove possono essere costituite da:

  • test (a risposte chiuse, a risposta aperta, a scelta multipla, etc.)
  • esercizi;
  • simulazioni;
  • elaborati di tipo progettuale.

INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA? CONTATTACI QUI


    Informativa sulla Privacy